Creare un sito web

Creare un sito internetCome creare un sito web iniziando da zero?
E’ semplicissimo. Non bisogna aver frequentato nessun corso particolare, ne tantomeno studiare libri interi di nozioni e codici. Forse non ci crederete ma per iniziare a costruire un sito web, anche per chi l’HTML non sa nemmeno cosa sia, occorrono poche ore.
Certo, non diventerete dei veri webmaster, ma sicuramente riuscirete a creare delle bellissime pagine web. Il problema non è riuscire a creare un sito web, ma piuttosto, come vedremo più avanti, riuscire a farlo prima vedere e poi apprezzare ai navigatori internet portandolo nelle prime pagine dei principali motori di ricerca.

In questa guida troverete riassunte tutte le procedure per realizzare il vostro sito web; per approfondire gli argomenti vi basterà seguire i vari link che troverete lungo il percorso.

Ma iniziamo subito il nostro viaggio in quello che diventerà nei prossimi giorni il vostro passatempo preferito. La costruzione del proprio sito web.

Per prima cosa scaricate l’ultima versione di Firefox 3, browser molto più veloce e sicuro di Internet Explorer, e dopo averlo installato aggiungete l’utilissima Google Toolbar, dopodichè siete pronti per preparare il vostro computer al lavoro di webmaster.

Fatto questo siete pronti per la parte più delicata del vostro progetto; non bisogna avere fretta in quanto quello che farete nei prossimi due punti, non sarà più modificabile in seguito. Difatti se il contenuto, le immagini e la struttura del sito possono essere sempre modificate, il tema con i relativi contenuti che deciderete di trattare, così come il titolo del vostro sito internet non potrà più essere cambiato. Piuttosto converrà crearne uno nuovo ricominciando da zero anzichè sprecare tempo e fatica inutilmente. In seguito capirete perchè.

Quindi, ricapitolando, nei prossimi giorni dovrete lavorare duramente per, nell’ordine:
Ideare il sito – Scegliere la tipologia di sito e gli argomenti da trattare
Registrarlo – Registrare il nome dominio
Progettare – Creare uno schema della struttura del sito web da sviluppare

Dopo aver approfondito questi tre punti (saranno approfonditi singolarmente con tre articoli dedicati) potrete passare alla scelta dell’hosting.